Diamantatura Cerchi in Lega

Diamantatura cerchi in lega

 

La diamantatura nei cerchi in lega è una lavorazione particolare che da un effetto di lucentezza al cerchio e c’è solo un modo per farla, viene fatta con un’apposita macchina, il cerchio in lega gira ad alta velocità e una punta al diamante sfiora tutto il profilo del cerchio rendendolo lucido.
Se guardi da molto vicino un cerchio in lega diamantato noterai delle rigature, se guardi di il cerchio di in riflesso potrai vedere un gioco di colori, come se vedessi un arcobaleno, questa è la vera diamantatura.

La diamantatura non deve essere confusa con la spazzolatura, sono 2 cose, 2 lavorazioni ben diverse tra loro.
La spazzolatura rende il cerchio in lega a specchio, la diamantatura invece non è a specchio e dà un tocco di lucentezza in più.

Ormai sempre più case automobilistiche montano dei cerchi diamantati di primo equipaggiamento, per tale motivo ci siamo attrezzati per riprodurre la diamantatura originale ed attualmente siamo gli unici in Italia a poter farla.

 

Fare la diamantatura su un cerchio nuovo e farla su un cerchio usato, non è la stessa cosa.
Un cerchio in lega nuovo è “quasi” perfetto, è già dritto, ha un vernice appena fatta e quindi ancora (si fa per dire) morbida.
Un cerchio in lega usato, cioè che ha già girato su strada, difficilmente è dritto, l’80% dei cerchi che ci arrivano da diamantare non sono dritti.

 

Ma cosa si intende per cerchio in lega dritto??
La diamantatura è una lavorazione meccanica ad alta precisione, quindi se il cerchio è fuori asse di un solo millimetro, non si può metterlo sulla macchina per diamantare, si farebbero danni al cerchio, di conseguenza va raddrizzato alla perfezione e poi si può procedere alla diamantatura.
NB: quel millimetro fuori asse, quasi sicuramente mentre guidi non lo senti, anche ad alta velocità, ma in una lavorazione meccanica ad alta precisione, 1 mm è tantissimo, quindi se dovete far diamantare o semplicemente rifare la diamantatura sui cerchi in lega, non veniteci a dire la classica frase “ah ma il cerchio è dritto”, di cerchi perfettamente dritti dopo che hanno girato qualche mese su strada ne abbiamo visti gran pochi.

Altra nota dolente per chi ha rovinato un cerchio in lega diamantato, se hai fatto anche solo un graffietto, si dovrà rifare tutto il cerchio, non si può ritoccare solo lì, la diamantatura va sempre fatta in modo uniforme su tutto il profilo del cerchio, o solo sul bordo, dipende dal cerchio stesso.

 

Nel 95% dei casi assieme alla diamantatura va rifatta anche la verniciatura!
Dopo che il cerchio in lega è stato diamantato, l’unica soluzione per proteggere questa parte di alluminio esposta all’ossigeno, è il trasparente a polvere.
Il trasparente a polvere ha lo stesso procedimento della verniciatura a polvere, quindi va cotto in forno a 180 gradi, ed è proprio per questo motivo che non possiamo rifarti solo la diamantatura sul cerchio in lega, perché tutte le impurità del cerchione ormai permanenti (ferodo, grasso, polveri, solventi) ad una temperatura di 180 gradi fanno una brutta reazione col trasparente a polvere.
Il risultato non sarebbe piacevole a nessuno, per tale motivo viene rifatta anche la verniciatura a polvere.

Ma allora qual’è l’altro 5% dei casi???
L’altro 5% dei casi sono i cerchi in lega nuovi o con pochi giorni di vita, che quindi non hanno ancora visto lo sporco o non hanno fatto in tempo ad assaggiare l’ebbrezza di una buca o di un dosso preso a velocità sostenuta.

Però, non tutti i cerchi sono uguali!
Spesso diamo per scontato che un cerchio in lega nuovo sia rifinito in maniera impeccabile, purtroppo non sempre è così.
Tutti i cerchioni sono fatti in serie, le lavorazioni su di essi anche, talvolta però, non tutte le verniciature sono Top Class, anche se dovrebbero esserle visto il costo di un cerchione originale,
quando andiamo a fare la diamantatura senza riverniciare il cerchione, proprio perché è ancora (si fa per dire) nuovo, succede che la verniciatura si scheggia, è talmente rigida che nonostante la punta passa sul cerchione ad alta velocità, si scheggia.
Questo fenomeno lo abbiamo notato solo alcuni cerchi in lega, per fortuna non su tutti.

 

Come per la verniciatura, anche sulla diamantatura l’ossido è un bel nemico e spesso vince lui.
Anche se sembra superficiale, va in profondità, intacca l’alluminio e non lo rimuovi più, ossia, si potrebbe rimuovere ma comporterebbe un lavoro non indifferente.
La diamantatura su cerchi ossidati esce perfetta comunque, il problema è quando il cerchio esce da forno, a 180 gradi l’ossido fa reazione e si formano dei micro-puntini sulla superficie, in questi casi si può tentare di rifare il cerchio, ma spesso questa operazione non cambia il risultato.

Nel nostro listino la voce “Diamantatura”, comprende la raddrizzatura del cerchio, la verniciatura e la diamantatura.
Potrebbe essere che, se le condizioni descritte sopra ce lo permettono, scegliamo di non verniciare il cerchio in lega, il prezzo finale non cambierà.

 

Si possono diamantate solo cerchi in lega di alluminio, il magnesio non si può diamantare.

 

Non puoi copiare i contenuti di Rigenera Ruote.